La perdita di peso può essere raggiunta grazie ad una sana alimentazione e degli esercizi constanti.

Nel caso in cui si volesse perdere peso più rapidamente è possibile utilizzare dei supplementi, a patto che questi siano naturali e certificati.

Prima di scegliere quale supplemento usare è importante valutare i loro vantaggi e i loro svantaggi.

 Ecco un confronto tra due farmaci anoressizzanti senza ricetta.

Perché fare il confronto?

Prendendo in considerazione i due farmaci anoressizzanti in Italia più famosi e sicuri, ossia PhenQ e Garcinia Cambogia, è importante valutare per ciascuno di essi i pro e contro in relazione al proprio corpo e alle proprie esigenze. In questo articolo, imparerete a conoscere i principali ingredienti di PhenQ e Garcinia Cambogia, i loro vantaggi e i loro svantaggi, i loro effetti secondari e le posologie raccomandate.

Sarete inoltre informarti circa la loro sicurezza, l’efficacia, il prezzo e la garanzia di rimborso. Confrontare questi due supplementi vi aiuterà a decidere quale scegliere.

PHENQ

PhenQ contiene della fenteremina, della capsaicina, L-carnitina, deidroepiandrosterone, cloridrato Dimethypentylamine e amino simpaticomimetico.

La fenteremina sopprime la fame mentre l’L-carnitina decompone il grasso accumulato e lo trasforma in energia.

farmaci anoressizzanti senza ricetta

PhenQ – Leggi la recensione completa qui!

Azione:

Il deidroepiandrosterone o DHEA aumenta il volume del tessuto muscolare e favorisce la combustione dei grassi. In secondo luogo il cloridrato Dimethypentylamine permette di ridurre l’appetito e favorisce il metabolismo.

Questi componenti chimici sono contenuti nel PhenQ. L’amino simpaticomimetico favorisce la noradrenalina, un enzima naturale che migliora il metabolismo. Infine, la capsaicina contribuisce a migliorare l’efficacia di tutti gli altri ingredienti trovati all’interno di PhenQ.

Al di fuori di questi ingredienti, PhenQ suggerisce anche un menu di regime alimentare che gli utilizzatori devono seguire per un mese. Questo menu farà perdere peso più facilmente e più rapidamente.

Cliccate qui per il sito ufficiale PHENQ!

 

Perdita di peso mensile media:

PhenQ può aiutare gli utilizzatori a bruciare in media dai 2 ai 3 kg in una settimana. La perdita di peso normale per la maggior parte delle persone è di circa 2 kg in una settimana, quindi PhenQ accelera veramente il processo di combustione dei grassi.

I risultati degli utilizzatori:

Le testimonianze riguardo PhenQ sono molto positive e la maggior parte degli utilizzatori sono contenti del prodotto. Il consiglio dei clienti mostra che tutti quelli che hanno usato Phen327 sono riuscita a perdere i loro eccessi di peso in qualche mese e hanno avuto pochi effetti secondari.

Cliccate qui per vedere le testimonianze degli utilizzatori!

Dose quotidiana raccomandata

Per il migliore effetto dimagrante, è necessario prendere una compressa prima di colazione e un’altra prima del pranzo. I consumatori sono invitati a prendere il supplemento venti minuti prima di mangiare con un bicchiere d’acqua.

Effetti secondari:

PhenQ può causare capogiri, disordini, aumento della frequenza cardiaca, aumento della pressione arteriosa.

Questi effetti secondari, tuttavia, possono cambiare da un consumatore all’altro. L’età e la salute del consumatore devono essere tenute in considerazione prima di prendere questo supplemento. In ogni caso, gli effetti indesiderati di PhenQ non mettono la vita in pericolo.

Le persone che hanno subito degli effetti secondari negativi non hanno segnalato degli effetti indesiderati a lungo termine.

Garanzia di rimborso: 60 GIORNI SODDISFATTO O RIMBORSATO

Spedizioni GRATIS!

Prezzo: OFERTA: 2 confezioni + 1 GRATIS.  Clicca qui!

 

GARCINIA CAMBOGIA

Garcinia Cambogia Extra

Ingredienti:

L’ingrediente principale è Garcinia Cambogia, un frutto a forma di zucca, talvolta chiamato tamarindo.

È conosciuto per sopprimere l’appetito di una persona grazie alla sostanza naturale acido idrossicitrico (HCA). Un aspetto importante dell’acido idrossicitrico è la sua capacità di sopprimere l’appetito aumentando i livelli di serotonina nel corpo.

Garcinia Cambogia non contiene dei leganti, additivi o carichi.

Garcinia Cambogia – Leggi la recensione completa qui!

Azione:

Garcinia Cambogia ha la capacità di ridurre l’appetito di una persona. Infatti, mangerete molto meno del solito. Inoltre, questo complemento permette di ridurre il tasso di assorbimento fino a 2.000 calorie al giorno.

Cliccate qui per il sito ufficiale GARCINIA CAMBOGIA!

Perdita di peso media mensile:

Il supplemento Garcinia Cambogia aiuta i consumatori a perdere tra 1 e 3 kg a settimana.

Risultati dei clienti:

Gli utilizzatori che hanno comprato Garcinia Cambogia sono stati molto soddisfatti dei risultati.

Dose quotidiana raccomandata:

Dovete assumere una sola compressa di Garcinia Cambogia prima di ogni pasto.

Effetti secondari:

Garcinia Cambogia non è raccomandata per i diabetici. Questo supplemento colpisce i neurotrasmettitori che vanno verso il cervello e convincono il cervello a non avere fame. Quindi se siete diabetici il vostro tasso di zuccheri può essere colpito.

Questi segnali sbagliati possono abbassare di troppo i vostri livelli di zucchero nel sangue. Potete sempre essere autorizzati di prendere il supplemento in piccole dosi, ma prima assicuratevi di consultare il vostro medico.

OFERTA: 2 confezioni + 1 GRATIS.  Cliccate qui!

Garanzia soddisfatti o rimborsati:

Garcinia Cambogia offre una garanzia di rimborso di 60 giorni.

Farmaci anoressizzanti illegali: perchè sono pericolosi

Per farmaci anoressizzanti si intendono tutte quelle sostanze, sia chimiche che naturali, in grado di ridurre l’appetito e indurre il dimagrimento.

Come si può facilmente immaginare, un loro utilizzo sregolato può portare a gravi conseguenze sia fisiche che mentali.

Nonostante alcuni anoressizzanti a base di sostanze come le amfetamine e gli antidepressivi siano stati banditi dal commercio, vengono talvolta ancora venduti illegalmente.

Nello specifico le amfetamine agiscono come eccitanti del sistema nervoso centrale, un pò come l’adrenalina, portando ad una riduzione dell’appetito e ad un aumento della lipolisi.

I farmaci antidepressivi anoressizzanti invece agiscono direttamente sull’attività serotoninergica del neurotrasmettitore serotonina, agendo quindi direttamente sul cervello e inducendo il senso di sazietà.

Queste sostanze anoressizzanti in commercio illegalmente possono causare controindicazioni anche gravi.

Nel caso delle amfetamine, gli effetti collaterali più comuni sono irritabilità, depressione, ansia, disidratazione, mal di testa, disturbi gastrointestinali, stati confusionali e, talvolta, tachicardia e pericolose aritmie.

Tutto questo aumenta il rischio di ictus, infarti, ipertensione e disturbi alle valvole cardiache.

Gli anoressizzanti antidepressivi causano invece per lo più problematiche a livello psichiatrico e neurologico, e nei casi più gravi possono aumentare addirittura le probabilità di suicidio.

Entrambe le categorie di sostanze possono inoltre causare gravi dipendenze e portare ad anoressia.

Gli anoressizzanti omeopatici

Tra le sostanze anoressizzanti senza ricetta le più popolari sono quelle omeopatiche e naturali, perfette per combattere i sintomi della fame nervosa.

Le cause della fame nervosa possono essere sia fisiologiche che psicologiche: in entrambi i casi il giusto rimedio omeopatico può aiutare a combattere i sintomi e ripristinare il giusto equilibrio interno, favorendo cosí la perdita di peso.

Vediamo quali sono le principali sostanze anoressizzanti omeopatiche vendute in Italia:

– aconitum napellus, particolarmente indicato per trattare attacchi di panico e palpitazioni che possono degenerare in fame nervosa;

– argentum nitricum, per combattere la fame dovuta ad ansia da prestazione;

– arsenicum album, indicato per chi ha preoccupazioni maniacali riguardo la salute, l’ordine e l’attenzione ai dettagli, prevenendo le abbuffate che solitamente seguono un attacco di panico;

– calcarea carbonica, per le persone che ricercano nel cibo un rimedio contro il freddo, l’ansia e lo stress.

Cosa sono le diete anoressizzanti?

Per diete anoressizzanti si intendono tutti quei regimi alimentari che prevedono l’uso di sostanze anoressizzanti per ridurre il senso di fame e facilitare la perdita di peso.

Per molto tempo i farmaci anoressizzanti utilizzati in Italia erano di origine chimica e potevano causare gravi controindicazioni.

Oggi esistono numerose sostanze anoressizzanti in commercio derivate direttamente dalle piante, per cui naturali e rispettose dell’organismo.

Si tratta di sostanze naturali che, se abbinate ad una alimentazione sana e ad esercizio fisico costante, sono in grado di limitare il senso di fame e favorire il processo di dimagrimento.

Quali sono i cibi anoressizzanti?

Per chi desidera utilizzare degli anoressizzanti senza ricetta, può tranquillamente servirsi di alcuni tipi di cibo che possono favorire il senso di sazietà e la perdita di peso.

Chiaramente vanno consumati in maniera responsabile ed introdotti a piccole dosi nella nostra alimentazione quotidiana, prestando attenzione a non eccedere, in quanto si otterrebbe il risultato opposto a quello desiderato, soprattutto nel caso di alcuni alimenti ricchi di grassi.

Introdurre questi alimenti anoressizzanti all’interno della propria dieta può portare quindi a sorprendenti perdite di peso, vediamo di quali alimenti si tratta:

aceto, che permette di controllare il picco glicemico causato dall’assunzione di carboidrati, in quanto rallenta la loro digestione, favorendo il senso di sazietà;

pane a lievitazione naturale, contrariamente a quanto si pensa, non è necessario eliminare del tutto i carboidrati, ma preferire quelli a lievitazione naturale;

peperoncino, che se aggiunto in piccole quantità nelle ricette può aiutare a spezzare l’appetito ed aumentare il dispendio energetico;

avocado, che contiene sostanze nutritive estremamente benefiche e aiuta a raggiungere il senso di sazietà;

olio d’oliva, che oltre che buono è anche saziante, purchè consumato con parsimonia;

popcorn, potrà risultare sorprendente, ma una porzione può indurre il senso di sazietà e ricoprire il 70% della quota giornaliera di cereali consigliata, a patto di evitare le versioni ricche di sale e condimenti;

burro d’arachidi, che ha un’azione anoressizzante a patto che si consumi il prodotto in versione naturale senza additivi;

pistacchi, ottimi per tenere sotto controllo la fame in quanto il nostro organismo impiega molto tempo per processare e digerire i grassi in essi contenuti.

Il modo migliore per perdere peso velocemente ed in maniera sicura è quindi quello di combinare tutti questi consigli ed introdurre a rotazione gli alimenti anoressizzanti qui sopra descritti.

A questa dieta si può dunque abbinare attività fisica regolare e un farmaco anoressizzante regolarmente in commercio, come per esempio PhenQ o Garcinia Cambogia, scegliendo quello più adatto alle vostre esigenze.

https://pilloledimagranti.net/wp-content/uploads/2018/04/Grasso-addominale.jpghttps://pilloledimagranti.net/wp-content/uploads/2018/04/Grasso-addominale-150x150.jpgPillole dimagrantiAnoressizzantiPILLOLE DIMAGRANTILa perdita di peso può essere raggiunta grazie ad una sana alimentazione e degli esercizi constanti. Nel caso in cui si volesse perdere peso più rapidamente è possibile utilizzare dei supplementi, a patto che questi siano naturali e certificati. Prima di scegliere quale supplemento usare è importante valutare i loro vantaggi...Come evitare le truffe!
Sommario
Pubblicato
Prodotto
PhenQ
Valutazione
51star1star1star1star1star